LAKSHMI

HEALING & PROTECTION

Sinergia

HEALING & PROTECTION - Sinergia
CONFEZIONE DA 10 ml



25,00 €
Q.tà


Ai tempi turbolenti del coronavirus, abbiamo nelle mani un prezioso tesoro: la quintessenza delle piante, ovvero gli oli essenziali, probabilmente gli ambasciatori più potenti del mondo vegetale, che ci aiutano a proteggere il nostro sistema immunitario fisico ed energetico e a guarire profondamente il nostro cuore grazie a questi meravigliosi amici offerti da Madre Natura. “HEALING & PROTECTION” firmata Lakshmi è una sinergia di oli essenziali floreali, freschi, rinvigorenti, profondi e balsamici. Decongestiona il sistema respiratorio, ha proprietà antisettiche e porta sollievo alle mucose infiammate, irritate e danneggiate. Purifica l’aria e la mente, rinforza il sistema immunitario fisico ed energetico, attiva la circolazione del Prana/Chi e combatte efficacemente virus di ogni tipo. La sinergia favorisce la rigenerazione e la rinascita purifica e attiva il 1° e 4° chakra e poi guida l’energia ai chakra superiori. “HEALING & PROTECTION” promuove il ringiovanimento e la rigenerazione a livello cellulare. Zenzero, chiodi di garofano e albero del tè sono l’ancora che ci aita a rimanere fiduciosi e coraggiosi. Con il loro forte effetto antisettico e antivirale proteggono i corpi fisici ed energetici da qualsiasi tipo di parassita o virus. Maggiorana, Timo linalolo e Rosalina attivano il prana, il ki nel chakra del cuore. Il Mirto purifica i polmoni. La Lavanda Spica è uno dei più potenti cicatrizzanti a tutti i livelli. Ravintsara, come dimostrato da decenni, è uno dei più potenti antivirali aromaterapici. Il Pino Silvestre è simbolo di fertilità, forza e costante rinnovamento. Ha proprietà rigeneranti, antiossidanti, depurative e ossigenanti. Niaouli, Ahibero, Origano, Cajeput sono rinvigorenti, immunostimolanti e favoriscono energia e resistenza. Infine, l’Incenso, aggiunge un tocco spirituale alla sinergia, favorendo la connessione, l’unità e la protezione divina. Una sinergia che protegge dalla negatività fisica, mentale e emozionale che può regnare in questo momento e aiuta a rimanere sereni e centrati.

Mirto:  svolge un’azione balsamica, antibatterica e dermopurificante, utile contro tosse, cistite e acne. Tonificante, se inalato ridona il sorriso interiore, aiuta a trovare soluzioni per uscire da situazioni difficili e da esperienze negative. Il suo profumo libera il respiro, apre il petto e influisce in modo positivo sulla mente stressata dai pensieri quotidiani. Ben tollerato anche dai bambini, ha un effetto mucolitico, espettorante e fluidificante del catarro. Aiuta a decongestionare le vie respiratorie infiammate, in caso di raffreddore, bronchite, tosse dei fumatori e in tutte le malattie croniche dell’apparato respiratorio.

Maggiorana: i suoi principi attivi sono soprattutto monoterpeni e monoterpenoli e non contiene fenoli. Antinfettivo e antimicotico, l’olio essenziale di maggiorana è utile contro le infezioni respiratorie e le micosi. Regina dello zen, la sua azione calmante e riequilibrante fa svanire i disturbi dell’umore e la stanchezza.
Lavanda spica: l’olio essenziale di lavanda spica stabilizza le emozioni rilassa e cicatrizza sia a livello fisico che emozionale (ansia, emotività, fatica fisica e psichica, irritabilità e sbalzi d’umore, stress e tensione). Linalolo, canfora, geraniolo e alfa-terpineolo contribuiscono ai suoi effetti cicatrizzanti, analgesici e antitossici, ma è soprattutto grazie ai suoi alcoli monoterpenici che combatte anche i funghi. Grazie alla sua ricchezza in monoterpeni, l’olio essenziale di lavanda aspic è uno stimolante tonico e generale dell’organismo. Questa proprietà è spiegata dalla stimolazione della corteccia surrenale. 
Linalolo e canfora sono molecole con proprietà ipotensive, analgesiche, rilassanti e sedative. Grazie alle proprietà anti-catarrali ed espettoranti della Lavanda Aspic, le infezioni ORL sono tra le indicazioni dell’olio essenziale. È raccomandato per bronchite, laringite, rinofaringite, rinite, sinusite e tosse spasmodica.

Zenzero: le proprietà antinfiammatorie dell’olio di zenzero sono legate alla sua ricchezza di sesquiterpeni e in particolare gingeroli e gingerenoni che inibiscono la sintesi delle prostaglandine. I sesquiterpeni si trovano in grandi quantità nell’olio essenziale e sono attivi nel sistema nervoso centrale con proprietà ipotensive, analgesiche, rilassanti e sedative. Indicato nelle deficienze immunitarie in quanto aumenta a livello globale la risposta immunitaria alle aggressioni esterne. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, antiossidanti e decongestionanti lo zenzero aiuta a trattare: bronchite, influenza, raffreddore, sinusite, tosse (con o senza catarro). Placa ansia, combatte l’astenia fisica o mentale, aumenta la concentrazione e aiuta a controllare i pensieri neri.

Chiodi di garofano: è uno stimolante generale, un olio essenziale corroborante in caso di grande affaticamento fisico o intellettuale. Ricco di eugenolo, sesquiterpeni, esteri, in caso di malattia infettiva l’olio essenziale di chiodi di garofano consentiranno al malato, di sentirsi molto meglio, di sentirsi meno dolorante, di ridurre la febbre e soprattutto di dormire.
In caso di affaticamento fisico, non collegato a una malattia: l’olio essenziale di chiodi di garofano servirà da stimolante alleviando l’affaticamento e regalando energia e volontà di reagire.

Timo linalolo: grazie alla percentuale di linalolo, l’olio essenziale di timo linalolo stimola varie citochine direttamente correlate alla qualità della risposta immunitaria. Inibisce anche la perossidazione lipidica, un fenomeno responsabile dell’invecchiamento cellulare che può ridurre le capacità immunitarie. Valido anche per il benessere generale favorendo la concentrazione, calmando ansia e depressione latente, disciplinando idee ossessive, nervosismo e agitazione interiore

Tea tree: l’olio essenziale dell’albero del tè, fiorito oltre un secolo fa in Australia, la sua terra natale, è l’olio di prima scelta per gli stati infettivi. Per oltre un secolo, l’olio essenziale dell’albero del tè è stato utilizzato per scopi antisettici. Le proprietà antifungine, antibatteriche, antivirali e antiprotozoarie sono principalmente legate all’a-terpineolo. Numerosi studi sono stati condotti sulle proprietà antimicrobiche dell’albero del tè e uno studio clinico dimostra persino la sua efficacia nella cura delle ferite croniche con germi resistenti (Staphyloccoccus aureus). L’olio essenziale dell’albero del tè grazie al suo profilo anti-infettivo e anti-infiammatorio è uno degli oli essenziali da scegliere sicuramente per le infezioni ORL, laringite, tracheite.

Rosalina: l’olio essenziale di Rosalina è anche chiamato Lavanda Tea Tree per la sua somiglianza biochimica all’olio essenziale di lavanda e al tea tree (antibatterico, antifungino, antistaminico, antinfiammatorio) . Anche la sua fragranza ricorda una miscela di tea tree e lavanda con un pizzico di eucalipto, ma più balsamica. Condivide , come abbiamo detto, le virtù della Lavanda e del Tea Tree e dal punto di vista energetico l’olio essenziale di Rosalina aiuta a centrarci: lenitivo, energizzante e confortante, aiuta a ritrovare fiducia in se stessi e ad aprire il 4 ° chakra (cuore).

Ravensare: antinfiammatorio, antalgico, antispasmdico e rilassante a livello nervoso Ravensare invita a rilassarsi e lasciarsi andare. Linalolo, limonene, sabinene e altre sono molecole antisettiche e antivirali. Immunostimolante agisce sul terreno e non sul sintomo. Superbo antivirale è dunque un alleato utile nella prevenzione dell’influenza e per lottare contro ogni forma di infezione virale. Energizzante ci sostiene in caso di fatica fisica e nel corso della convalescenza. Ricco di eucaliptolo è benefico a livello delle vie respiratorie dove sviluppa proprietà antinfiammatorie, espettoranti e mucolitiche (tosse grassa)
Pino sylvestre: La ricchezza dell’olio in alfa pinene fluidifica il muco e ne facilita l’eliminazione. Una proprietà molto interessante per combattere la tosse. L’8-cineolo agisce da decongestionante totale dell’intero apparato respiratorio. Stimolante ormonale è efficace nei casi di astenia provocati da bronchiti, sinusiti o asma. Grazie alla sua ricchezza in monoterpeni, l’olio essenziale di pino silvestre è uno stimolante tonico e generale del corpo.
Incenso: questo olio essenziale è usato per calmare le tensioni ma anche in caso depressione. È anche noto come purificante e consente di liberare la sfera respiratoria e stimolare l’organismo. L’olio essenziale di incenso è uno degli oli essenziali sacri, la sua fragranza avvolgente porta serenità e conforto. Al di là di questa forte connotazione spirituale, l’olio essenziale di incenso è un olio molto popolare: calma efficacemente gli stati di ansia e agitazione; Nei momenti difficili o durante uno stress prolungato, supporta l’essere umano e dà un nuovo significato alla vita. L’effetto antinfiammatorio e immuno-modulante dell’incenso riduce il dolore e l’infiammazione, sia nelle articolazioni che nell’apparato respiratorio. L’applicazione di olio essenziale di incenso in massaggio o in diffusione induce un effetto calmante. Migliora la vitalità e il vigore. L’incenso ha un’azione sottile, che riequilibra l’individuo e gli dà lo slancio necessario per continuare. Inoltre, l’olio essenziale di incenso è raccomandato per vari disturbi respiratori come rinite (anche allergica o provocata da inquinamento), bronchite o asma.

Niaouli: l’olio essenziale di Niaouli ha uno spettro anti-infettivo molto ampio, sia contro batteri, funghi o virus.
Ad esempio, è particolarmente efficace contro lo stafilococco aureo o lo streptococco beta emolitico, i germi responsabili di molte malattie otorinolaringoiatriche o infezioni della pelle, ma viene utilizzato principalmente per combattere le infezioni respiratorie. In questa sfida eccelle grazie alle sue proprietà anti-infettive, espettoranti e immunostimolanti: non lo spaventano naso chiuso e raucedine.
Cajeput: l’olio essenziale di Cajeput contiene 1,8-cineolo, un eccellente antivirale e antibatterico, e la sua azione è potenziata dalla presenza di alfa terpineolo. Contiene anche limonene, noto per le sue proprietà fungicide. Espettorante e anti-catarrale accelera la fluidificazione e l’espulsione del muco. Inoltre grazie alla sua ricchezza in monoterpeni è un tonico generale dell’organismo.

Ahibero (Citronella del Madagascar): Questo olio essenziale con molecole rare è noto per i suoi effetti antifungini, antibatterici e antivirali e raccomandato in aromaterapia per il suo aiuto in caso di vari problemi. Le proprietà antimicrobica e antibatterica dell’olio essenziale di Ahibero riguardano non solo l’apparato digestivo (colon e stomaco in particolare) ma anche l’apparato respiratorio e urinario.

Origano: l’olio essenziale di origano è conosciuto per la sua potente attività antinfettiva ad ampio spettro. Non appena si manifesta un’infezione grave o ripetuta o una superinfezione, l’origano può far parte di un trattamento aromatico con fini antinfettivi e immunostimolanti. L’olio essenziale di origano è il più potente olio essenziale per combattere batteri, funghi, protozoi e altri parassiti interni. Nell’uomo, come negli animali, numerosi studi attestano queste capacità.

Ingredients: Cinnamomum camphora (Ravintsara) Oil, Pinus Silvestris Leaf Oil,Melaleuca Viridiflora Leaf Oil,Melaleuca Ericifolia Leaf Oil,Melaleuca Alternifolia Oil,Thymus Vulgaris Flower/Leaf Oil,Zingiber Offici­nale Root Oil,Lavandula Latifolia Herb Oil,Melaleuca Leucadendron Cajaputi Oil,Cymbopogon Giganteus Oil,Boswellia Cartherii oil, Eugenia Caryophyllus Flower Oil,Origanum Majorana Flower Oil,Origanum Vulgare Oil, Myrtus Communis Oil, Limonene,Linalool, Geraniol, Citral, Coumarin, Geraniol, Eugenol.

CONSIGLI D’USO:
In caso di problemi respiratori (bronchite, tosse, rinite, sinusite) o epidemie virali:
Mescolare 60 gocce della sinergia (3 ml) con 10 ml di Inophyllum Calophyllum e 20 ml di olio di Rosa Mosqueta – Massaggiare l’area del torace e delle scapole mattino e sera.
Allo stesso tempo bere acqua calda arricchita con uno o più idrolati: mirto, rosmarino, alloro, cipresso.
Diffondere la sinergia o inalare regolarmente dalla bottiglietta.
Fare un bagno con una manciata di sale marino e 8 gocce di sinergia.
Massaggiare le piante dei piedi vigorosamente prima di andare a letto.
Assumere 1 goccia sulla lingua ogni ora fino a quando i sintomi scompaiono.
Per decongestionare ulteriormente il tratto respiratorio di notte:
Applicare del cotone (poco) con 2-3 gocce di sinergia all’ingresso dell’orecchio prima di andare a letto.
In caso di tosse persistente o superinfettata:
Come sopra. Aggiungere all’olio per il massaggio: 20 gocce di Pepe Rosa (Schinus terebenthifolius).
Assumere 1 goccia di Pepe Rosa con miele ogni due ore fino a quando gli attacchi di tosse scompaiono.
Allo stesso tempo bere acqua calda arricchita con idrolato di mirto e cipresso.
Per proteggere e rinforzare il sistema immunitario:
Annusare la bottiglietta regolarmente.
Applicare qualche goccia una volta al giorno all’interno del gomito, sulla fronte e nell’area del timo.
Aggiungere qualche goccia all’olio da massaggio o al bagnodoccia.
La sinergia è particolarmente efficace per massaggiare il Meridiano del Polmone le cui principali indicazioni sono le malattie degli organi respiratori, affezioni di collo, gola, naso e pelle. Per combattere la tristezza concentrarsi sull’agopunto P11 all’angolo esterno dell’unghia del pollice.

RESTA IN CONTATTO CON NOI!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Premendo il tasto "REGISTRATI" si accetta l'informativa sulla privacy